Ricerca Avviata

Le carte della scuola

Atto di indirizzo

Descrizione: L'atto di indirizzo è un documento che il Consiglio d'Istituto di un Istituto scolastico approva a inizio anno scolastico. Esso definisce gli indirizzi generali per le attività della scuola, sulla base dei quali il Collegio dei Docenti elabora il Piano Triennale dell'Offerta Formativa (PTOF).

Allegati: Atto di indirizzo Ufficio responsabile del documento: Dirigenza


Regolamenti - Patti - Informative

Descrizione: Il regolamento di istituto, con i diversi documenti correlati, rappresenta l'attuazione dello statuto, dichiara le modalità, gli spazi e i tempi di azione degli studenti e stabilisce le regole che garantiscono il rispetto dei diritti e dei doveri da parte di tutte le componenti scolastiche e prevede, eventuali sanzioni.    

L’Istituto Scolastico Comprensivo “Romeo-Cammisa” di Sant’Antimo adotta gli allegati regolamenti per:

  • realizzare pienamente gli obiettivi propri della scuola;
  • ottimizzare l’impianto organizzativo;
  • utilizzare in modo adeguato e funzionale risorse umane e spazi;
  • tutelare la sicurezza personale e altrui;
  • stabilire i comportamenti;
  • salvaguardare il patrimonio.

Allegati: 

ptti_2022-2025_.pdf Ufficio responsabile del documento: Dirigenza

regolamento_prevenzione_bullismo_e_cyber.. Ufficio responsabile del documento: Dirigenza

regolamento_sanzioni_disciplinari_.pdf Ufficio responsabile del documento: Dirigenza

regolamento_istituto_2023-24_.pdf Ufficio responsabile del documento: Dirigenza

vademecum_per_famiglie_e_alunni_.pdf Ufficio responsabile del documento: Dirigenza

patto_educativo_corresponsabilita_23_24_.. Ufficio responsabile del documento: Dirigenza

opuscolo_informativo_scuola_secondaria_2.. Ufficio responsabile del documento: Dirigenza

opuscolo_informativo_scuola_primaria_202.. Ufficio responsabile del documento: Dirigenza

opuscolo_informativo_scuola_infanzia_202.. Ufficio responsabile del documento: Dirigenza

decalogo_famiglie_comunicazione_.pdf Ufficio responsabile del documento: Dirigenza

statuto-delle-studentesse-e-degli-studen.. Ufficio responsabile del documento: Dirigenza

decalogo-comportamento-alunni_.pdf Ufficio responsabile del documento: Dirigenza


Accordi di rete

Descrizione: 

La legge 107/2015 (art. 1, commi 70, 71, 72, 74) prefigura una nuova organizzazione sul territorio e una nuova gestione delle risorse valorizzando sinergicamente l’autonomia scolastica e quella collaborazione e condivisione propositiva, che si riconosce alla forma organizzativa della rete.

Le reti sono forme di aggregazioni di istituzioni scolastiche attorno ad un progetto condiviso con cui le scuole potranno  esercitare in comune una o più attività, rientranti nei rispettivi Piani dell’Offerta Formativa, allo scopo di accrescere la reciproca competenza innovativa scolastica.

Le Istituzioni scolastiche possono promuovere o aderire ad accordi di rete per lo svolgimento in collaborazione di attività didattiche, di ricerca e di formazione; di amministrazione e contabilità; di acquisto di beni e servizi; organizzative, o di altro tipo, coerenti con le finalità delle scuole.

Anche il nostro Istituto ha scelto di condividere scelte organizzative ed affrontare problematiche e necessità trasversali stabilendo accordi concreti con il contesto economico e sociale locale: il territorio costituisce risorsa per la nostra Scuola e, a sua volta, questa vuole configurarsi come risorsa per il territorio.

Ufficio responsabile del documento: Dirigenza

Allegati: 


RAV

Descrizione: 

La valutazione del sistema educativo di istruzione, secondo quanto previsto dall’art. 6 del D.P.R. n. 80/2013 “Regolamento sul sistema nazionale di valutazione in materia di istruzione e formazione“, prosegue il percorso avviato con l’attribuzione dell’autonomia alle istituzioni scolastiche che responsabilizza le scuole “nella progettazione e nella realizzazione di interventi di educazione, formazione e istruzione mirati allo sviluppo della persona umana, adeguati ai diversi contesti, alla domanda delle famiglie e alle caratteristiche specifiche dei soggetti coinvolti, al fine di garantire loro il successo formativo, coerentemente con le finalità e gli obiettivi generali del sistema di istruzione e con l’esigenza di migliorare l’efficacia del processo di insegnamento e di apprendimento”.

Il Sistema Nazionale di Valutazione ha come obiettivo il “miglioramento della qualità dell’offerta formativa e degli apprendimenti”.

Autonomia, valutazione e miglioramento sono concetti interconnessi e, tramite la valutazione, le scuole possono individuare gli aspetti positivi da mantenere e consolidare e gli elementi di criticità in relazione ai quali realizzare azioni di miglioramento.

Il RAV rappresenta l’autoanalisi da parte di un istituto relativamente ai propri punti di forza e di criticità e, tenendo conto del contesto socioculturale, permette di stabilire connessioni tra gli esiti di apprendimento ed i processi organizzativi-didattici. Inoltre, consente di individuare le priorità e definire gli obiettivi di miglioramento. Il documento si suddivide in 5 sezioni:

  • la prima inerente il contesto e le risorse

  • la seconda contiene gli esiti degli studenti

  • la terza è relativa ai processi messi in atto, in merito alle pratiche educative e  didattiche ed anche alle pratiche gestionali e organizzative

  • la quarta è riferita al processo di autovalutazione;

  • nella quinta sono definiti priorità, traguardi e obiettivi di processo.

Allegati: